La cavalcata delle guglie del Fumante


26 set 2009

Lo so, ho la testa dura!
Di per sé la giornata, meteorologicamente parlando, fa schifo, ma io ho troppa voglia di andare a scalare. Così il giorno prima mi spulcio i bollettini uno ad uno finchè non leggo di 'aperture via via più ampie in Veneto'. Bene, le Piccole Dolomiti ormai le conosco, perciò la meta è decisa.
Quando arriviamo al passo di Campogrosso però il cielo è ancora coperto e l'asfalto bagnato ci fa notare che probabilmente ha appena smesso di piovere.
La parete della guglia Gei non è da meno: il primo tiro è freddo e bagnato e così preferisco attaccare dalla parallela e più facile via Diretta. Poi invece mi scaldo e allora via sulla Renata e più si sale e più la roccia asciuga. Ci stiamo divertendo e così decidiamo di concatenare anche la guglia Negrin e la guglia Schio: in questo modo, oltre che arrampicare di più, arriviamo al rifugio Campogrosso giusti giusti per poter assaggiare gli gnocchi al formaggio affumicato appena usciti dalla padella!


Bellezza:
Partecipanti:
Nadia, Luca, David
Meteo:

Guglia GEI - via Renata (1765 m) (click per visualizzare la relazione)

Guglia Schio - via Senza Nome (1835 m) (click per visualizzare la relazione)

Cerca altre gite attinenti in Veneto

Filtro sul tipo di attività:

Filtro sull'area geografica: