Il parco nazionale des Ecrines dalla vetta del Dom de Niege


18 lug 2009
-
19 lug 2009

Mentre ansimiamo lungo l'interminabile e faticoso sentiero che ci condurrà al rifugio Des Ecrines, un pensiero costante mi martella la testa.
Accerchiato da montagne tanto superbe quanto sconosciute e da tanti amici e compagni di scalate, non posso fare a meno di pensare all'Alberto. La notizia del suo incidente, l'incredulità, la gente attonita che si scambia frasi sottovoce nella penombra della camera ardente allestita al Palamonti e il funerale con tante, tantissime persone, allievi scalatori o alpinisti ben affermati.
Poi, il giorno dopo, la nostra riunione pregita, nuovamente al Palamonti, per decidere il da farsi su questa che avrebbe tutta l'aria di essere una delle gite 'clou' della stagione. Ma che fare?
Il mio primo istinto sarebbe quello di appendere la corda, almeno per un po'. Ma poi, ripensandoci, arrivo alla conclusione che una decisione simile non avrebbe senso. Non avrebbe senso negare la gita ai partecipanti, ma sopratutto non avrebbe senso privarsi della montagna quale segno di lutto nei confronti di chi ha contribuito ad insegnarmi a frequentarla.
Solo, ci portiamo con noi quelle bandierine tibetane tanto care alla Luciana: le deponiamo sulla vetta del Dom de Niege augurandoci che le preghiere che rappresentano possano sventolare in tuo ricordo nell'aria frizzante delle Alpi.


Bellezza:
Partecipanti:
Gita CAI Bergamo
Meteo:

Pré de Madame Carle, refuge du Glacier Blanc (2542 m) (click per visualizzare la relazione)

Refuge Glacier Blanc, refuge Des Ecrins. (3175 m) (click per visualizzare la relazione)

Dome de Niege des Ecrines - via Normale (4015 m) (click per visualizzare la relazione)

Cerca altre gite attinenti in Francia (Hautes Alpes)

Filtro sul tipo di attività:

Filtro sull'area geografica: