Il canalone Tua al pizzo Redorta


14 apr 2007
-
15 apr 2007

Alla fioca luce delle nostre pile frontali, apriamo la porta del locale invernale del rifugio Coca per affrontare una nuova giornata di alpinismo.
E' un attimo il tempo necessario affinché le pupille degli occhi si abituino all'oscurità di una notte senza luna. Ma poi, guardando verso il cielo, ci appare uno spettacolo che il progresso ha ormai fatto dimenticare. Una stellata incredibile ci sovrasta a tal punto che diventa possibile percepire e riconoscere l'irregolare quanto noto profilo di queste nostre montagne.

Puntando in direzione del lago di Coca, iniziamo la nostra marcia, sferzati da una leggera brezza. Guanti, pile e berretto di lana... è una nostra speranza o fa davvero così freddo, alle quattro della mattina in alta valle di Coca? Basta un quarto d'ora di cammino, nemmeno troppo faticoso, per renderci conto che probabilmente non ci sono nemmeno 0 gradi.
Hai hai, chissà come troveremo il canale Tua... spero solo di non dover scoprire che le leggende sul concreto pericolo di caduta sassi siano vere!
Raggiunta la famosa "Conca dei Giganti" la neve diventa consistente ed abbondante; il paesaggio sembra tornare all'inverno. Così, mentre un indefinito profilo di luce si delinea all'orizzonte, ci avviciniamo all'attacco del canale calpestando una crosta di neve via via solida e gelata.
Non abbiamo più dubbi: sfiliamo le piccozze e ci prepariamo a risalire questa incisione della montagna che punta ripida verso il cielo al di sopra della bocchetta di Scais.


Bellezza:
Partecipanti:
Maffi, Max, Stefano, Rubens, Manuel, Giordi, David.
Meteo:

Valbondione, Rifugio Coca (1892 m.) (click per visualizzare la relazione)

Pizzo Redorta - canalone Tua (3038 m.) (click per visualizzare la relazione)

Cerca altre gite attinenti in Lombardia

Filtro sul tipo di attività:

Filtro sull'area geografica: