Baita del Cernello da Valgoglio


08 ago 2006

Breve uscita giusto un giorno prima di partire per il mare. Nonostante il meteo sia annunciato avverso, decido comunque di sgranchirmi le gambe andando a trovare la Daniela che è alla baita del Cernello come volontaria-rifugista.
Molto tranquillamente, parto da Verdello che sono già le 9 di mattina: oggi non ho intenzione di fare niente di più che un semplice giro al rifugio e non ho proprio voglia di alzarmi presto. Così facendo lascio però libera la perturbazione di raggiungere con comodo la lombardia: il mio arrivo a Valgoglio è infatti accolto da un bel temporale!
Pazienza, mi metto comunque in cammino: se il tempo è brutto allora probabilmente il rifugio sarà vuoto e noi staremo più tranquilli.
In effetti, appena arrivo al rifugio, abbastanza fradicio, mi devo cacciare in cucina che è l'unico angolo riscaldato ancora libero: la pioggia ha invogliato chiunque fosse nei paraggi a pranzare al coperto e la Daniela, al terzo giorno di servizio, è già sotto stress! Dopo un'oretta arriva pure un gruppo di scout di 40 persone: nell'ingresso del rifugio c'è una montagna tale di zaini che non è più possibile uscire!
Bello: così mi improvviso di nuovo aiuto-rifugista (direi che si tratta senz'altro di Albani-nostalgia) fino alla prima schiarita del tempo. Poi veloce discesa prima di un nuovo acquazzone e ripartenza in macchina in direzione di Trezzo: chiudo la giornata con una bella arrampicata serale nella falesia in riva al fiume.


Bellezza:
Partecipanti:
David
Meteo:

Valgoglio, baita del Cernello (1956 m) (click per visualizzare la relazione)

Cerca altre gite attinenti in Lombardia

Filtro sul tipo di attività:

Filtro sull'area geografica: