Pizzo Badile - Spigolo Nord e periplo occidentale


15 lug 2005
-
17 lug 2005

Durante la stagione invernale, ogni volta che salivamo in macchina lungo la val Bregaglia in direzione di una qualche meta scialpinistica dell'Engadina, passando per Bondo non potevo evitare di guardare in altro verso destra in direzione della possente mole del pizzo Badile.
Mi appariva come un'incredibile lavagna granitica incrostata di ghiaccio, maestosa verso l'azzurro puro dei cieli invernali e al di sopra degli ombrosi boschi della val Bondasca.
Più appariscente ancora, la lama tagliente dello spigolo Nord, una linea geometrica perfetta tra le pareti NE e NO di questa montagna: una volta documentate le difficoltà non eccessive di questo itinerario, era stato pressochè automatico decidere di organizzarne la salita!
Il 2004 è stato però sfortunato perchè quando ho concordato l'ascensione con Paolo, era ormai la fine dell'estate, con tutti i capricci del tempo: così, una volta giunti all'attacco del spigolo (in giornata!) siamo stati colti da un un'acquazzone che ci ha immediatamente fatto rinunciare. Ma lo spigolo restava ancora lì, dopo un nuovo inverno...
Finalmente a luglio 2005 questo obiettivo è tornato alla luce: anche Manuel ne era affascinato e così abbiamo deciso di organizzare insieme un nuovo tentativo.
Dimenticando gli affanni di una salita in giornata, abbiamo scelto di spezzare l'itinerario in tre tappe. Questo perchè tutte le salite dal versante Nord del Badile contemplano possibilità di discesa piuttosto scomode: o in doppia dallo spigolo (veramente sconsigliabile) o per la via normale Italiana (con problemi di tipo logistico). Noi abbiamo preferito scendere per la normale italiana, dormire alla Giannetti e tornare in Svizzera il terzo giorno tramite un trekking che effettua il periplo del Badile dal lato della val Codera.
Fortunatamente questa volta abbiamo guadagnato la vetta, nonostante durante la salita si siano abbattutti sullo spigolo due acquazzoni. Il peggio però è avvenuto durante la discesa: in pochi minuti si è scatenato un violentissimo temporale completo di grandinata! Sono stati attimi piuttosto di panico, perchè i fulmini erano molto vicini a noi e molto spesso si sentiva l'aria sfrigolare a causa dell'elettricità statica dei lampi.


Bellezza:
Partecipanti:
Manuel, David
Meteo:

Rifugio Sasc Fourà dalla val Bondasca (1960 m) (click per visualizzare la relazione)

Pizzo Badile - Spigolo Nord ( m) (click per visualizzare la relazione)

Traversata Rifugio Giannetti - Capanna Sasc Fourà ( m) (click per visualizzare la relazione)

Cerca altre gite attinenti in Svizzera (Grigioni)

Filtro sul tipo di attività:

Filtro sull'area geografica: